Newsletter DAVERIO1933

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato!

anello con solitario, L’anello con solitario, il simbolo dell’amore eterno
È il regalo di fidanzamento per eccellenza. L’anello con solitario ha da sempre il fascino del gioiello importante, destinato a sottolineare i momenti più significativi della vita di una coppia. Tra questi, primo fra tutti, la promessa di matrimonio.

Il solitario si chiama così perché è un anello con un’unica pietra preziosa, molto spesso un diamante, incastonata sull’anello in metallo, quasi sempre in oro. Oltre alla pietra, è importante anche il design: è fondamentale scegliere la montatura più adatta al taglio della pietra e allo stile del gioiello. Per questo la gioielleria artigianale utilizza sempre più spesso la progettazione in 3D, per studiare il modello di anello sulla base delle esigenze del cliente.

La storia dell’anello con solitario: dal 1400 al “diamante per sempre”

L’anello con solitario è una tradizione abbastanza recente, ma l’usanza di donare un anello alla futura sposa risale all’epoca romana. All’epoca si diffuse anche l’abitudine di indossarlo sull’anulare della mano sinistra. Si riteneva infatti che da questo dito partisse la cosiddetta “vena amoris”, la vena dell’amore che collega la mano al cuore.

Il primo anello di fidanzamento con pietre della storia è quello che, nel 1477, l’arciduca Massimiliano I d’Asburgo regalò alla promessa sposa Maria di Borgogna. Il dettaglio non era da poco: l’anello era impreziosito con diamanti incastonati a forma di “M”. Da allora si consolidò la tradizione di donare un anello come promessa di matrimonio. Nel XVII secolo divennero popolari in Francia e in Inghilterra gli anelli poesy (o posey), al cui interno erano incisi versi di poesie o brevi dichiarazioni d’amore. Sempre in Inghilterra, durante l’età vittoriana, si usavano anelli decorati con pietre preziose e diamanti, che arrivavano dal Sudafrica.

Dopo la prima guerra mondiale, anche il settore della gioielleria subì gli effetti della crisi economica, soprattutto negli Stati Uniti. Nel 1938 la De Beers, una delle più grandi compagnie di estrazione dei diamanti, coinvolse famose attrici di Hollywood in una campagna pubblicitaria per rilanciare la vendita di questi anelli.

Superata anche la seconda guerra mondiale, fu proprio la De Beers a sancire il successo dell’anello con solitario di diamanti. Nel 1947 la pubblicitaria Mary Frances Gerety creò per l’azienda il celebre slogan “Un diamante è per sempre”, diventato famoso in tutto il mondo. Da allora, il solitario con diamante è diventato il simbolo della promessa di matrimonio.

I solitari più famosi

L’anello con solitario è sicuramente il gioiello preferito dalle dive dello spettacolo e alcuni hanno conquistato la celebrità grazie alle star che li hanno indossati. Al primo posto c’è sicuramente quello che l’attrice Elizabeth Taylor ricevette in dono dal marito Richard Burton nel 1968, un anello con il famoso diamante Krupp da 33,19 carati. L’anello, conosciuto anche come “Elizabeth Taylor Diamond”, è stato poi venduto nel 2011 per 8,8 milioni di dollari insieme ad altri gioielli appartenuti all’attrice.

Circa 5 milioni di dollari sarebbe costato, invece, l’anello di fidanzamento regalato dal rapper Jay-Z alla cantante e attrice Beyoncé, che sfoggia un diamante da 18 carati. Un altro anello solitario celebre è quello che Paris Hilton, ereditiera e star dei reality, aveva ricevuto dall’ex fidanzato, l’attore Chris Zylka: un diamante a forma di goccia da 20 carati, del valore di 2 milioni di dollari.

Come scegliere un anello con solitario

anello con solitario, L’anello con solitario, il simbolo dell’amore eterno
Il certificato di garanzia di un diamante

anello con solitario, L’anello con solitario, il simbolo dell’amore eterno
I diamanti Daverio1933 sono tutti certificati e garantiti

Ci sono diversi aspetti da tenere in considerazione nella scelta di un solitario, a cominciare dalla pietra. Come abbiamo già detto, si usa molto il diamante, ma si possono scegliere anche altre pietre preziose, in base ai gusti personali. Per il diamante, le caratteristiche fondamentali sono le “quattro C”, dalle iniziali delle quattro parole inglesi colour (colore), clarity (purezza), cut (taglio) e carat (caratura). Da notare che i carati non indicano la dimensione del diamante, come spesso si crede, ma il peso: un carato equivale a 0,2 grammi. Un altro aspetto importante per i diamanti, ma anche per le altre pietre preziose, è il certificato di autenticità e la garanzia di scegliere pietre etiche, ovvero le gemme che vengono estratte e lavorate rispettando i diritti dei lavoratori e la tutela dell’ambiente.

anello con solitario, L’anello con solitario, il simbolo dell’amore eterno
La lavorazione di un anello con solitario di Daverio1933

Un elemento fondamentale, quando si sceglie un anello con solitario, è il design del gioiello, che può spaziare tra stili e modelli, sulla base della pietra scelta e del gusto della persona alla quale l’anello è destinato. All’abilità del designer si affianca la tecnologia: una volta disegnato il gioiello, la progettazione 3D permette di elaborare un modello virtuale per creare un gioiello unico e originale.

Un anello con solitario può anche essere comprato online: l’importante è scegliere una gioielleria che garantisca acquisti online in tutta sicurezza. Daverio1933 propone nel suo shop online numerosi modelli di solitario con diamanti di diverse carature e la possibilità di creare un anello su misura. Un altro aspetto importante è il packaging, che Daverio cura sempre in ogni particolare anche per i gioielli acquistati online.
anello con solitario, L’anello con solitario, il simbolo dell’amore eterno

Lorem ipsum dolor sit amet